13 maggio 2020
Il libro sulla Bruni per il Bancarella sport: “Se ti perdi nell’acqua allora sei nel posto giusto”
di Stefano Arcobelli
Un libro dedicato a Rachele Bruni. Un libro che ha vinto il premio selezione Bancarella Sport (finalista). Un libro scritto da Luca Farinotti, che bissa il risultato del Bancarella passando dalla cucina nel 2019 allo sport nel 2020. “Volevo solo nuotare (200.000 bracciate con Rachele)”, edito da Artingenio, è il ritratto – si legge nell’abstract – di una delle nuotatrici italiane di fondo più forti di sempre, con un medagliere da capogiro all’attivo. La sua infanzia semplice e gioiosa tra Empoli e Firenze. La passione per il nuoto: “Se ti perdi nell’acqua allora sei nel posto giusto”. L’incontro con l’allenatore guru Fabrizio Antonelli. Il training durissimo, i dubbi e le lacrime. Le incredibili medaglie mondiale e olimpica, ottenute in gare drammatiche, contraddistinte da episodi di suspence a dir poco inusuali per gli sport di durata. E poi le tante Rachele in una, come la “Caporal maggiore scelto” Bruni, orgoglio dell’Esercito Italiano. O come le due Rachele costrette a convivere in acqua: quella con la minor “acquaticità” e il minor talento rispetto alle sue quotatissime avversarie mondiali e quella che grazie all’intelligenza, al cuore e al suo ingrediente segreto (la sbracciata turbinosa) riesce a sbaragliare le sue avversarie nel reiterato compimento di un miracolo sportivo. Una donna non comune con un costumone da supereroina”.