I migliori 10 ristoranti a Malta

Cucina apolide, affrancata, sollazzevole

AL RISTORANTE CON LUCA

Tanto povera di giacimenti gastronomici, perlopiù provenienti dall’isola di Gozo (coniglio, capperi, ortaggi tra cui squisiti asparagi praticamente perenni, formaggette di pecora e poco altro) e così densamente popolata di ristoranti, bistro, taverne, osterie, trattorie, wine bar e botteghe del cibo: questa è Malta, arcipelago felice, paradiso climatico, polo turistico traboccante, soprattutto dopo la completa rivalutazione della meravigliosa Valletta in virtù del suo anno di capitale culturale europea.

La cucina maltese, così trasversale e contaminata da e per le culture multietniche che la vivono, la abitano e la visitano contemporaneamente ogni giorno, si offre luculliana nelle sue numerose declinazioni tipologiche, determinate in buona parte dalle caratteristiche demografiche e architettoniche delle località ospitanti: così Saint Julian, centro scapigliato prediletto dai giovani, si caratterizza per i locali notturni e più smart, Valletta per i bistro romantici e le taverne preferite dalla popolazione autoctona, Sliema per i ristoranti eleganti frequentati dai ricchi residenti stranieri, e le campagne, infine, per le trattorie più autentiche dal menu breve, basato sul mercato o pescato del giorno.

Al viaggiatore proponiamo una selezione eterogenea di luoghi di ristoro da non mancare nelle varie tappe lungo il proprio itinerario.

A Valletta assicuratevi il tavolo per un lungo pranzo al Porticello Restaurant (Boat Street, +356 77235548 (6) Porticello Malta | Facebook): ristorante di pesce in cui potrete scegliere a vista il vostro pescato del giorno da cucinare in vari modi. Più che discreta la carta dei vini (Malta, Italia e Francia), servizio puntuale e cortese. 50/60 €. Andateci a mezzogiorno per godervi la vetrata a pelo d’acqua, vi sembrerà quasi di pranzare in barca. Per la cena, Guzé Bistro (Old Bakery Street, +35621239686 (6) guzé bistro – Valletta | Facebook). Tipico “sotto” maltese ricavato nella pietra in cui troverete una bistronomia elegante, la cui buona mano appartiene a Guzé, chef e proprietario gourmet, amante della rivisitazione colta ma anche molto attento a utilizzare il più possibile i prodotti autoctoni, dall’asparago di Gozo ai formaggi locali, proponendo su ogni piatto sapienti abbinamenti enoici indigeni. Pochi, pochissimi tavoli e tanta intimità: 50 €.

Valletta vista dal lungomare di Sliema

Scendendo da Valletta, a Pieta, non potete mancare un pranzo domenicale a La Vela Restaurant (pieta, +356 99269090 (6) Ristorante La Vela | Facebook). Ristorante tra i migliori di tutta l’isola, gestito dall’elegante padrona di casa Michelle che orchestra un giovane e affiatato staff tra i pochi tavoli, tutti sempre prenotati. Un pranzo sulla “marina”, vista barche a vela ormeggiate, tutto di pesce. Squisite le crudità, in particolare il tonno che è protagonista anche di diversi piatti cucinati. Rosso scuro, carnoso, profumatissimo: indubitabilmente nostrano. Eccellente la carta dei vini, con qualche chicca, una delle poche “di ricerca” dell’isola, il cui livello medio è sempre accettabile ma non di rado un poco omologato. 60/70 €.

La terrazza del Water Polo Club

Proseguendo lungo la marina, vi troverete a Ta’ Xbiex dove è obbligatoria la sosta al Water Polo Club (+356 27330144 (6) Waterpolo Club | Facebook) per un pranzo con vista mozzafiato su Valletta, sole dorato del meriggio e blu intenso del mare a cullare i vostri pensieri. Piatti internazionali e fusion, fresche e divertenti insalate per un pranzo veloce ma chic. Pescato del giorno al sale come main course, squisito. Carta dei vini sorprendente, di grande personalità e giusti ricarichi. 35€.

Fernando. Gastrotheque

A Sliema, tra i tanti locali standardizzati dedicati al pranzo veloce, vi troverete a vostro agio sul Seafront verso Valletta alla caffetteria Giorgio’s (Tigné Tas- Sliema, +356 21342456(6) Giorgio’s Cafeteria | Facebook ). Frequentatissimo anche per la colazione del mattino da clientela prettamente maltese, offre un menu internazionale di qualità e prodotti freschi. Piccola carta dei vini. 25.

La cena alla Chophouse (Sliema, Tigné Point, +356 20603355 (6) Chophouse Restaurant | Facebook) regala una delle vedute (su Valletta e le sue chiese illuminate) di mare urbano più emozionanti del mondo. Chiedete un tavolo in terrazza ma dedicate a questo locale tutta la serata. Qui, infatti, troverete i migliori cocktails dell’isola, serviti ai tavolini di un bar accogliente che rievoca vagamente atmosfere parigine alla Jaques Garcia, per l’aperitivo o un elegante after dinner (il tutto corroborato da una colonna sonora di classe). Menu basato su materie prime di altissima qualità lavorate sull’intreccio tra cucina francese e italiana (più interessanti le proposte di carne). 60€.

Water Polo Club

Contesto molto più minimalista da fernandõ. gastrotheque (Sliema, +356 79222023 (6) Fernandõ Gastrotheque | Facebook ). Menu marcatamente e orgogliosamente incentrato sulle materie prime locali (quasi tutte dall’isola di Gozo, addirittura le carni, per di più frollate). Cotture ben eseguite, talvolta minacciate da una leggera ansia da prestazione causa di qualche nota di troppo nello spartito delle ricette. Grande passione dello staff e carta dei vini biblica: il servizio di sommellerie è il più professionale di Malta. Andate rigorosamente a cena. 50€.

Se vi venisse voglia di una buona pasta italiana o di un piatto di carne curato: Lore & Fitch (San Giljan, +356 21385000 (6) Lore & Fitch | Facebook). Andate per cena e godetevi la vista sulla baia di San Giuliano, coccolati dalla gentilissima proprietaria. 35€

A Malta non potete mancare il mercato domenicale di Marsaxlokk, il villaggio dei pescatori. Qui potrete acquistare piccoli saraghi, pregiati pagellini e soprattutto il lampuki, carnoso e particolarissimo pesce tipico maltese, molto simile al dorado.

guzé bistro

Dalle sgargianti e variopinte barche da pesca (luzzu) alla tavola, potrete degustare questi pesci freschissimi sul posto, cucinati al punto, dal Tartarun (Marsaxlokk, +356 21658089, prenotare la domenica a pranzo(6) Tartarun fish restaurant | Facebook ) oppure qualche chilometro più in là, risalendo la costa verso le Dingli Cliffs, da Il Corsaro (Qrendi, +356 77258895(6) Il Corsaro ristorantino | Facebook ): menu “limitato” al fresco del giorno.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *